Screening computerizzato per l’insufficienza venosa: a Canale martedi 16 aprile!

Cos’è l’insufficienza venosa?

E’ una difficoltà nel ritorno di sangue venoso al cuore con conseguente:

  • aumento di pressione nei vasi capillari
  • perdita di elasticità dei vasi
  • malfunzionamento delle valvole vasali che si oppongono alla forza di gravità
  • formazione di edema
  • diminuzione dell’ossigenazione
  • ristagno di acido lattico nel sangue

Come si manifesta?

  • vene ingrossate, dilatate e tortuose sulla superficie della pelle delle gambe
  • gonfiore (edema) ai piedi ed alle caviglie
  • sensazione di pesantezza e dolore alle gambe
  • formicolii, crampi, prurito e dolore soprattutto di notte
  • rottura dei vasi più fragili
  • emorroidi
  • flebiti
  • raramente trombosi venose profonde

Come funziona lo strumento?

Il venoscreen è in grado di valutare il funzionamento delle valvole venose per verificare l’efficienza venosa.

Misura la velocità di riempimento e svuotamento venoso.

L’esame è costituito da 2 fasi:

FASE 1

Si esegue un esercizio di pompaggio muscolare da parte del polpaccio che permette lo svuotamento completo delle vene.

FASE 2

Misura il tempo che impiegano le vene a riempirsi nuovamente.

Quando tutte le vene sono sane il processo di riempimento avviene lentamente perchè le valvole sono chiuse e impediscono il ritorno del sangue estruso dalla vena

Quando invece le valvole delle vene presentano problemi diminuisce considerevolmente il tempo di riempimento venoso.

Come intervenire?

  • abolire fumo di sigaretta
  • camminare il più possibile
  • indossare calze a compressione graduata
  • utilizzare integratori vasoprotettori naturali per  migliorare