Guida per l’acne

Si tratta di una problematica fastidiosa e comune che colpisce principalmente gli adolescenti ma non risparmia gli adulti.

Sciroppo propoli, menta piperita e mirto di Farmacie Benessere - Per il mal di gola

L’acne è un’infiammazione della pelle, caratterizzata da brufoli, punti neri e punti bianchi, che può colpire viso e schiena.
In questo articolo ne analizzeremo sintomi, cause e cure, offrendo una panoramica completa del fenomeno.

I sintomi

L’acne può manifestarsi in cinque modi diversi; può essere formata da comedoni, papule, pustole, noduli o cisti.
I comedoni, detti più comunemente “punti bianchi” o “punti neri”, si manifestano come dei piccoli rigonfiamenti chiusi.
Le papule sono piccoli rigonfiamenti rossi sulla superficie della pelle che, a differenza delle pustole, non contengono una punta bianca di pus.
I noduli e le cisti si formano, invece, sotto pelle: nel primo caso sono lesioni dure e dolorose, nel secondo caso sono più morbide e piene di pus.

Le cause

L’acne viene spesso associata al periodo dell’adolescenza perché, effettivamente, una delle principali cause dell’insorgere di questo fenomeno è lo sbalzo ormonale: gli ormoni, in particolare gli androgeni, possono aumentare la produzione di sebo.
Le ghiandole sebacee, infatti, producono una sostanza oleosa chiamata sebo che aiuta a mantenere la pelle idratata, ma che, in quantità elevate, rischia anche di ostruire i pori.
Tra i fattori determinanti sicuramente consideriamo la presenza di batteri della pelle, che se proliferano nei pori ostruiti, possono causare infiammazioni.
L’alimentazione poi, non è da sottovalutare: secondo alcuni studi, i latticini ed i carboidrati ad alto indice glicemico, possono peggiorare l’acne.
Ci sono, inoltre, fattori genetici e di stress che possono influire sulla sopraggiunta del fenomeno acneico.

Come prevenire

Vi elenchiamo qui di seguito alcune accortezze da seguire per prevenire l’insorgenza del fenomeno, anche se non sempre sono sufficienti.

  • Non toccate il viso: le mani sono veicolo di batteri e possono peggiorare l’acne
  • Lavatevi il viso due volte al giorno: preferibilmente mattino e sera, con un detergente delicato, adatto al vostro tipo di pelle
  • Esfoliatevi regolarmente: applicare almeno una volta alla settimana un leggero scrub, in modo da rimuovere le cellule morte e prevenire l’ostruzione dei pori
  • Applicate la crema solare: vi proteggerà dai raggi UV ed eviterà la formazione di spiacevoli macchie
  • Concedetevi una dieta sana: frutta, verdura e cereali integrali sono fondamentali per il vostro benessere psicofisico
  • Controllate il vostro livello di stress: concedetevi dei momenti di relax, per mantenere il vostro livello di stress il più basso e gestibile possibile

I rimedi

Le possibilità di calmare l’acne sono varie. Tra i rimedi “naturali” ricordiamo l’aloe vera, l’olio tea tree e il miele poiché sono tutte sostanze dalle proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
Consigliamo, inoltre, l’utilizzo di detergenti delicati e, in generale, di rivolgersi ad uno specialista, che sia il proprio farmacista o dermatologo: saprà sicuramente consigliare i prodotti più adatti in base al tipo di pelle da trattare.

Ultimo consiglio che ci teniamo a dare: abbiate pazienza con la vostra pelle, le occorre il giusto tempo per guarire al meglio!